Home » Abu Dhabi con bambini: informazioni utili e cosa vedere in un giorno

Abu Dhabi con bambini: informazioni utili e cosa vedere in un giorno

di Federica

Trascorrendo una settimana a Dubai non potevamo non visitare Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti e città che nel mio immaginario è sempre stata collegata alle fiabe da Mille e Una Notte. Anche questa è una città che ti fa stare con il naso all’insù, ma meglio della vicina Dubai sa riecheggiare in maniera più forte il fascino mediorientale.

In questo articolo vi lascio alcune informazioni utili per il vostro viaggio ad Abu Dhabi e vi racconto cosa vedere in una sola giornata nella capitale degli Emirati.

Per conoscere la città ovviamente un solo giorno non basta, ce ne vorrebbero almeno cinque, ma essendo una tappa del nostro viaggio organizzato a Dubai, siamo riusciti a fare solo un’escursione in giornata. Questo ci ha permesso di avere un assaggio della città e abbiamo sicuramente intenzione di ritornarci.

Quando andare ad Abu Dhabi

In generale per tutti gli Emirati, e quindi anche per Abu Dhabi, il periodo migliore, soprattutto se si viaggia con bambini, va da novembre a marzo per una fuga dall’inverno europeo, cercando di evitare l’estate dove le temperature difficilmente consentono di stare all’aperto.

Come arrivare ad Abu Dhabi

Noi abbiamo fatto un’escursione organizzata prenotata in loco a Dubai e ci siamo arrivati in pullman in poco meno di due ore. Potrete spostarvi anche in auto o taxi, ma non in aereo perché le due città distano solo 140 km l’una dall’altra.

Il costo complessivo per l’escursione in giornata con partenza da Dubai è stato di 650 AED (circa 160 euro) per due adulti (bambino ovviamente gratis), comprensivo di 150 AED per il seggiolino sul pullman.

Se, invece, avete intenzione di arrivare direttamente ad Abu Dhabi dall’Italia, vi sono voli diretti da diverse città italiane, anche con compagnie low cost (ad esempio, Wizz Air collega recentemente la Puglia con voli diretti da Bari per Abu Dhabi).

Cosa vedere ad Abu Dhabi in 1 giorno

Con il senno di poi vi consiglio, se ne avete il tempo, di dedicare più tempo a questa città e di non limitare la sua visita ad una solo giornata con partenza da Dubai.

Anche Abu Dhabi è perfetta per un viaggio con bambini. Pulita e sicura, essendo più piccola e meno improntata al turismo rispetto a Dubai, si riesce a visitarla più velocemente. Presenta tratti più “islamici”, ma non direi conservatori perché non abbiamo avuto nessun tipo di restrizioni, se non per quanto riguarda la visita alla Grande Moschea. Ad Abu Dhabi lo senti di più di essere in Medioriente, e questo è ciò che ci ha affascinato di più.

Questo è quello che noi siamo riusciti a vedere in un giorno:

La Grande Moschea Bianca di Abu Dhabi

Arrivati ad Abu Dhabi, la prima tappa della giornata è stata la Grande Moschea, anche conosciuta come Sheikh Zayed Mosque. Si tratta della più grande moschea degli Emirati Arabi, la cui costruzione è stata voluta dal regnante dell’Emirato nel 2007 (quindi no, non è lì da millenni, ma si può certo definire un’eco moderna da Le Mille e una Notte!).

Questa moschea è qualcosa di meraviglioso e a parole si fa fatica a descrivere ciò che gli occhi si trovano ad ammirare. Si rimane letteralmente senza fiato, un edificio elegante e maestoso, sontuoso e imponente, ma allo stesso tempo che ispira molta quiete e pace. Si tratta di un classico esempio di architettura orientale dove primeggia il bianco candido, scelto non a caso, perché simbolo di purezza. Coniuga anche stili di altre nazioni, tra cui i mosaici di provenienza italiana nel cortile interno realizzati con tasselli di vetro colorati e marmo. La Moschea vanta due primati: qui si trova il tappeto più grande del mondo di origine iraniana e tessuto completamente a mano, e il lampadario più grande del mondo.

La Moschea è abbagliante, maestosa e rilassante allo stesso tempo, i marmi bianchi sotto la luce del sole diventano quasi accecanti, e nonostante la folla presente, si viene pervasi da un senso mistico di rispetto e devozione. L’ingresso è consentito anche con passeggino, ma Diego non ha resistito a scorrazzare sui luminosi pavimenti, cosa che abbiamo ovviamente cercato di limitare al massimo per rispetto a tale luogo.

La nostra guida ci ha accompagnati all’ingresso dopo i controlli, dopodiché abbiamo avuto tempo per girare in autonomia. Sia per gli uomini che per le donne è previsto di indossare una tunica per coprire le gambe, e alle donne viene richiesto di coprire il capo. Sia io che mio marito eravamo con pantaloni lunghi e io mi ero munita di copricapo dall’albergo, quindi eravamo “attrezzati” bene. Per i bambini non ci sono restrizioni per l’abbigliamento.

Purtroppo, non abbiamo avuto il tempo necessario per godere a pieno di tale meraviglia, 40 minuti sono decisamente troppo pochi, ecco perché consiglio, se possibile, di venirla a vedere in autonomia e non con tour organizzato.

Per la sua imponenza, la moschea di Abu Dhabi è un luogo meraviglioso assolutamente da vedere anche con bambini, il nostro Diego ne è rimasto meravigliato tanto quanto noi adulti.

Emirates Palace e Ferrari World

Dopo la visita alla Grande Moschea, il nostro tour ha previsto brevi tappe per farci vedere altri edifici iconici della capitale degli Emirati. L’Emirates Palace lo abbiamo ammirato con gli occhi pieni di stupore di passaggio con il pullman, si tratta dell’hotel più lussuoso di Abu Dhabi e il terzo al mondo.

Il Ferrari World è un parco a tema automobilistico, e un must imperdibile per gli amanti di motori e Ferrari. Per noi era prevista solo una breve sosta per cui non abbiamo potuto viverla a pieno. Diego si era anche addormentato in pullman quindi ci è entrato brevemente solo papà mentre io ne ho un vago ricordo dall’esterno. A 18 mesi Diego non avrebbe avuto l’età giusta per vivere a pieno questa esperienza. Sicuramente è qualcosa che torneremo a visitare presto per passare una giornata di divertimento per grandi e piccini.

Louvre di Abu Dhabi

Il Louvre di Abu Dhabi è un altro edificio che già solo dall’esterno (come l’abbiamo visto noi) risulta spettacolare e grandioso. Il Museo è stato inaugurato nel 2017 e, grazie ad un accordo con l’originale Louvre di Parigi, per 30 anni potrà portarne il suo nome. Anche qui, purtroppo, non abbiamo avuto il tempo necessario per visitarlo all’intero, ma anche solo ammirarlo dall’esterno e godere del panorama sullo skyline della città è stato molto affascinante, tanto più che si avvicinava il tramonto. Anche qui una promessa per ritornare quanto prima ad Abu Dhabi.

Se da un lato l’escursione in giornata ad Abu Dhabi ci ha permesso di avere un assaggio di questa città meravigliosa, dall’altro vogliamo sicuramente tornare con maggiore calma per vivere meglio quanto di spettacolare ha da offrire per un viaggio in famiglia. Per noi Abu Dhabi è stata una bellissima scoperta, ci ha meravigliati e incuriositi e vale la pena di essere esplorata durante un viaggio con bambini di ogni età.

 

Il nostro viaggio negli Emirati termina qui, ma se vi siete persi i nostri articoli precedenti in questa parte di mondo potrete trovarli qui: Emirati Arabi: una destinazione a misura di famiglie.

Seguiteci anche sui social per scoprire altre mete a misura di bambini!

Altri articoli che potrebbero interessarti

2 comments

Safari nel deserto con bimbo di 18 mesi: un'esperienza indimenticabile durante un viaggio negli Emirati - Viaggiatorisicresce 9 Aprile 2022 - 17:39

[…] Per continuare con noi il nostro viaggio negli Emirati venite ad Abu Dhabi: Abu Dhabi in un giorno.  […]

Rispondi
Dubai, cosa fare con un bambino sotto i 2 anni - Viaggiatorisicresce 9 Aprile 2022 - 17:45

[…] una settimana complessiva, una giornata è stata interamente dedicata ad Abu Dhabi, di cui trovate qui l’articolo dedicato). La maggior parte delle attività svolte erano in programma con il nostro […]

Rispondi

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

Verified by MonsterInsights