Home » Cipro e le sue spiagge, un paradiso a misura di bambini

Cipro e le sue spiagge, un paradiso a misura di bambini

di Federica

Cipro è una meta di mare perfetta per un viaggio con bambini, grazie alle sue spiagge di sabbia fine, il suo mare cristallino e le spiagge attrezzate nella maggior parte dell’isola.

Il suo clima caldo in autunno permette di fare mare fino a novembre, a poche ore di viaggio dall’Italia. Oggi giorno si tratta di una destinazione ancora sottovalutata dal turismo italiano, ma è un paese che vale la pena prendere in considerazione anche a settembre e ottobre in alternativa alla classica vacanza estiva.

In questo articolo vi parlo delle spiagge più a misura di bambini che abbiamo frequentato in dieci giorni di viaggio su quest’isola meravigliosa.

Le spiagge della zona est, Aghia Napa, Protaras e dintorni

Le spiagge più belle per sabbia e colori dell’acqua si trovano nella zona di Aghia Napa. Spiagge di sabbia chiara e fine, un mare cristallino che non ha nulla da invidiare a mete esotiche rendono queste spiagge ideali per trascorrere giornate di relax in famiglia con i vostri piccoli esploratori. Il nostro viaggio si è svolto ad ottobre, e come ho scritto altrove, non è affatto un periodo di bassa stagione per Cipro, quindi non aspettatevi di trovare spiagge deserte.

Prima di descrivere le spiagge più belle, un aspetto da tenere in considerazione è che quasi tutte sono ben attrezzate con sdraio, ombrelloni, servizi, e bar a prezzi contenuti. Non si tratta di lidi privati, bensì vengono gestiti dalle autorità comunicali, per sdraio e ombrellone abbiamo sempre pagato il prezzo fisso di 7.50 euro, consumazione esclusa.

Una delle spiagge più gettonate e affollate è senza dubbio Nissi beach. Non a torto, perché l’acqua del mare ha un colore mozzafiato. La zona è circondata da resort, oltre ad essere una delle spiagge più ricercate dalla movida, quindi è decisamente affollata, ma vale la pena di andarci, anche solo per mezza mattinata. In una giornata settimanale ad ottobre alle 9.30 del mattino non c’era quasi più posto. È decisamente a misura di famiglie (e non solo), noi ci siamo fermati in una zona più laterale con qualche piccolo scoglio qua e là, ma perfetta anche per i bambini più piccoli. Vi sono bar e locali per mangiare, ma il mio consiglio, soprattutto se viaggiate con bambini piccoli, è di portare sempre qualcosa al seguito e di mangiare in spiaggia.

Cipro spiagge per bambini

Spostandosi di un paio chilometri da Nissi, si arriva a Makronissos, un’altra spiaggia da non perdere, caratterizzata da spiaggia larga e mare cristallino, dal colore quasi verde smeraldo. Molto affollata anche questa, noi siamo riusciti a ritagliarci un angolino di tranquillità in prossimità del ristorante Levels Beach Bar (dove tra l’altro si mangia abbastanza bene). La zona di spiaggia del ristorante è a pagamento con cifre anche abbastanza elevate, ma vi è spazio a sufficienza per sfruttare l’ombra dei baldacchini, o per posizionarsi con il proprio ombrellone. Noi siamo stati a Makronissos il pomeriggio dopo Nissi beach, quindi vi abbiamo trascorso solo qualche ora.

Cipro spiagge per bambini

Fig Tree Bay è stata per noi la spiaggia migliore tra quelle in cui siamo stati. Prende il suo nome dall’albero di fico che, secondo la leggenda, sarebbe arrivato qui nel ‘600 insieme agli invasori giunti dall’Oriente, e da allora sorveglia le sue meravigliose acque. Il mare è così pulito e chiaro che sembra acqua da bere. Il fondale basso è perfetto per lasciar giocare anche i bimbi più piccoli in tutta tranquillità. Di fronte alla spiaggia, vi è un piccolo isolotto raggiungibile a nuoto in breve distanza. La spiaggia, di sabbia fine e chiara, dispone di diverse file di ombrelloni, ed essendo anche questa molto frequentata, vi consiglio di arrivare presto, non più tardi delle 9, per trovare posto tra le prime file. Il posto in ultima fila, come è capitato a noi, con due bambini piccoli, devo ammettere che non è il massimo della comodità. A poca distanza dalla spiaggia si trovano dei bar e qualche market, ma anche qui il consiglio è quello di portare qualcosa da mangiare al seguito per non dover ricadere su cibi surgelati.

Cipro spiagge per bambini

A sud di Protaras si trova Konnos Bay, un’altra spiaggia spettacolare e tra le più note dell’isola. Racchiusa in una baia più riservata, Konnos Bay fa parte del Parco Nazionale della Foresta di Cape Greco.

A breve distanza si trova proprio il promontorio di Cape Greco, il punto più a est dell’Europa. Una tappa imperdibile per la sua natura incontaminata, le sue acque turchesi e i panorami che offre. Tuttavia, qui non c’è spiaggia attrezzata, ma per fare il bagno nelle sue acque si può accedere solo via mare. Noi vista l’età di Sofia (5 mesi al momento del viaggio) abbiamo preferito rimandare i tuffi a quando potremo farli tutti e quattro insieme, ma non ci siamo persi il suo tramonto mozzafiato, per noi il più bello visto a Cipro. Considerate che si cammina sulla roccia quindi niente passeggini, ma fascia o marsupio per i bimbi più piccoli, e per i più grandi… voglia di camminare!

Le spiagge della zona ovest, Pafos e dintorni

Bisogna ammettere che in questa zona di Cipro il mare non è così spettacolare come ad est; tuttavia, anche Pafos offre spiagge a misura di famiglie. Noi siamo stati solo a Coral Bay, che, pur essendo meno “caraibica” come colori, permette di vivere una perfetta giornata di relax e di giochi per i bimbi. Decisamente meno caotica, offre un’atmosfera più tranquilla e più a misura di famiglie rispetto a quelle più famose. La spiaggia è molto estesa e larga, con una disposizione di ombrelloni meno fitta quindi anche se non siete in prima fila riuscirete a tenere sott’occhio i vostri bimbi. Per mangiare vale lo stesso consiglio delle altre spiagge. Qui il fondale tende a degradare meno lentamente rispetto ad altre spiagge.

Cipro spiagge per bambini

Il mare di Cipro, oltre che bellissimo, è di per sé spettacolare e mitico: secondo la leggenda, infatti, nelle sue acque è nata Afrodite, dea della bellezza e dell’amore. E credo non sia un caso se quest’isola è così affascinante. A 22 km da Pafos sorge Petra Tou Romiou, uno dei tratti di costa più spettacolari in questa zona, e dove si trova lo scoglio da cui Afrodite sarebbe sorta dal mare. Qui la spiaggia è di ciottoli.

Noi nella zona di Pafos non abbiamo fatto prevalentemente mare, ma un luogo da non perdere è la penisola di Akamas, con la sua laguna Blue Lagoon, le cui escursioni partono dal paesino di Latsi, i bagni di Afrodite, la spiaggia di Lara all’interno di un’area naturale protetta, dove è possibile vedere tartarughe che depongono le uova.

Il mare a Cipro è davvero spettacolare, ed è sicuramente uno dei motivi per cui apprezzare quest’isola così affascinante.

Anche per un viaggio in Europa vi consiglio di non partire mai senza assicurazione viaggio che possa coprire impossibilità a partire e imprevisti in viaggio.

Per i lettori di Viaggiatorisicresce è riservato un codice sconto del 10% su qualunque polizza viaggio con Columbus AssicurazioniA questo link potete acquistare la vostra assicurazione di viaggio Columbus con il 10% di sconto (oppure inserendo il codice sconto BTG032 in fase di acquisto).

 

Seguiteci anche su Instagram se vi va, per tante idee e mete di viaggi on the road con bambini.

 Per altre idee di viaggio in Europa con bambini:

Cosa vedere in Danimarca in 7 giorni: itinerario nello Jutland meridionale

15 viaggi con bambini piccoli all’estero tra Europa e mondo

Epiro Grecia, cosa vedere in due settimane 

Kos con bambini, le spiagge più belle

Londra con bambini, cosa fare tre giorni (anche gratis)

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

Verified by MonsterInsights