Home » Cosa mangiare a Cipro: un tripudio di sapori

Cosa mangiare a Cipro: un tripudio di sapori

di Federica

Da sempre crocevia tra Oriente e Occidente, Cipro rispecchia questa sua identità poliedrica anche a tavola, con una tradizione culinaria ricca di sapori e ingredienti di provenienze diverse che si incontrano dando vita a specialità molto interessanti. La cucina cipriota è caratterizzata da una grande varietà gastronomica che ricorda molto la tradizione greca e al contempo quella medio-orientale. Uno dei migliori modi per conoscere l’isola di Cipro è farlo tramite la sua cucina, sedendosi in una taverna tradizionale e gustando le specialità dell’isola. Questo articolo è proprio dedicato alla cucina cipriota e cosa mangiare a Cipro. 

Cosa mangiare a Cipro: fare mezè

Tra le esperienze imperdibili durante un viaggio a Cipro c’è sicuramente quella di fare mezè. Ma cosa sono i mezè? Si tratta di tipico pasto presente in tutti i paesi che hanno subito l’influenza della dominazione ottomana e quindi anche sull’isola di Afrodite. Si compone di varie portate, che ricorda un po’ i nostri antipasti, prevalentemente a base di verdure e carne (raramente pesce), e rappresenta un vero e proprio pasto. Potreste mangiare ordinando solo mezè e sicuramente non rischiate dimagrire durante il vostro viaggio a Cipro. Facendo mezè si può ordinare fino alle 30 mini-portate, che vengono servite un po’ alla volta e spetta a voi informare l’oste quando siete sazi affinché non vi porti più nulla, in caso contrario continuerete ad essere serviti.

Se siete in viaggio a Cipro con bambini, come è stato il nostro viaggio sull’isola, fare mezè è un modo interessante per far assaggiare diverse specialità anche ai bimbi e avvicinarli ad una cucina molto variegata. Alcune pietanze possono risultare abbastanza saporite al palato dei più piccoli, quindi il grado di gradimento è molto soggettivo e può variare da bambino a bambino. Dipende anche molto da come sono abituati i bambini, ma vi garantisco che non avranno difficoltà ad assaggiare cibi nuovi e ad apprezzare qualche novità culinaria.

In qualsiasi zona di Cipro è possibile fare mezè senza mai superare la spesa di 20 euro a persona (considerando due giri di portate). Due adulti e un bambino di tre anni riescono a mangiare in maniera abbondante con una spesa di 40 euro, bevande escluse (dolce e caffè vengono solitamente offerti).

Trattandosi di portate dai sapori intensi ci si può saziare relativamente presto, il segreto è quello di assaporare il tutto con lentezza, sigà sigà come si dice in greco.

Cosa mangiare a CiproCucina cipriota, i piatti tipici 

La cucina cipriota è ricca di specialità e gusti differenti che sanno deliziare i palati più diversi. Se volete assaggiare la vera cucina dell’isola dovete partire dall’halloumi, un formaggio locale di pecora o capra a pasta dura e bianca. Insieme a questo formaggio, i mezè che noi abbiamo assaggiato era sempre accompagnati dai seftalia, involtini di interiora, prevalentemente di maiale, cotti alla brace e dal sapore abbastanza intenso. Tipiche sono anche qui, come anche in Grecia, le foglie di vite ripiene di riso, quelli che i greci chiamano dolmades, per i ciprioti sono koutepia, e vengono solitamente serviti con lo yogurt. Un’altra specialità tipica della cucina cipriota è il kolokasi, il taro (un tubero) che qui viene preparato sin dai tempi degli antichi romani. Sulla tavola non possono certo mancare diverse salse da accompagnare alle pietanze principali, dal più noto tzatziki al tahini, una salsa a base di sesamo, all’hummus di fave, oltre che diverse varietà di olive, e l’insalata. Anche qui troverete molto comunemente l’insalata paesana, la choriatiki con feta, pomodori, cetrioli e olive (che si trova anche in Grecia). Un’altra pietanza tipica dei mezè sono le Koupes, delle polpette dalla forma allungata a base di bulgur e carne macinata. Il bulgur è uno degli alimenti che caratterizzano molti piatti della cucina cipriota. Un grande classico sono poi le patates tiganitès, ovvero le patate fritte.

Durante il vostro viaggio a Cipro non dimenticate di assaggiare l’afelia, uno stufato di maiale cucinato con il coriandolo.

Cucina cipriota

Oltre ai mezè, che come abbiamo visto sono una colonna portante della cucina cipriota, non mancano i classici piatti di souvlaki, pesce fresco alla griglia, pastizio, moussaka, solo per citare i più comuni.

Per chi viaggia a Cipro con bambini esigenti dal punto di vista culinario, non avrete problemi a chiedere in qualsiasi taverna un semplice piatto di pasta al sugo.

Viaggio a Cipro, caffè e liquori

La cultura cipriota (così come anche quella greca e turca), sono profondamente legate alla tradizione del caffè, preparato in maniera diversa da come siamo abituati noi italiani. Se siete amanti del caffè, vi consiglio di provare il tipico caffè cipriota, cioè quello con il fondo (da non bere), che si ritrova anche nel caffè greco o turco. Se ordinate il caffè cipriota, vi verrà chiesto se lo preferite amaro o dolce, perché, in caso, lo zucchero viene aggiunto in cottura.

Se invece non potete rinunciare al caffè espresso, in molte taverne potrete trovarlo, ma non dappertutto. In diversi locali in cui noi siamo stati l’unico caffè servito era quello cipriota. Tra le cose da assaggiare durante un viaggio a Cipro vi segnalo la zivanía, un distillato di vinacce che viene prodotto solo sull’isola.

Il vino più antico del mondo

Cipro vanta una tra le tradizioni vinicole più antiche al mondo, con quasi cinque mila anni di storia. Secondi studi archeologici, la Commandaria, tradizionale passito ancora oggi prodotto sull’isola, sarebbe stato conservato in anfore fatte risalire al 3.500 a.C. ed è stato citato da Omero come “vino dolce di Cipro”. Assaggiare le specialità culinarie di Cipro con un vino locale è d’obbligo. Nella regione del Troodos, nel cuore montanaro di Cipro e più precisamente a Omodos, abbiamo assaggiato un ottimo vino rosato, il Rodambelo, che vi consiglio di acquistare prima del vostro rientro a casa.

Cipro con bambini, dove mangiare 

Durante il nostro viaggio a Cipro con bambini abbiamo provato diversi locali, qui vi consiglio quelli in cui ci siamo trovati bene:

  • Sesoula Kalamaki, ad Aghia Napa, braceria dove potrete mangiare ottimi gyros e souvlaki;
  • Taverna Parea, a Polis, molto tradizionale e fuori dai giri turistici quindi con un occhio più attento alla cordialità senza rinunciare alla qualità. Il proprietario, Matthaios, vi accoglierà come se vi conosceste da sempre;
  • To Katoi a Omodos, nella regione del Troodos, dove abbiamo mangiato i migliori mezè;
  • To Ploumin a Sotira, mezè tradizionale, atmosfera che sa di casa, e musica tradizionale dal vivo due sere a settimana;
  • Manzanillo Restaurant a Kissonerga, taverna che propone piatti tradizionali in chiave più ricercata;
  • Tsiakkas Tavern a Pafos.

Se questo viaggio culinario sull’isola di Cipro vi ha incuriosito, venite con noi a scoprire altre meraviglie di quest’isola tutta da scoprire a portata di famiglie con bambini.

Altri articoli di Cipro che potrebbero interessarvi:

Cipro, meta perfetta per un viaggio con bambini

Cipro, le spiagge migliori per bambini

Cipro con bambini: cosa vedere a Nicosia

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

Verified by MonsterInsights