Home » “Le coordinate della felicità”, Gianluca Gotto – un libro per viaggiatori

“Le coordinate della felicità”, Gianluca Gotto – un libro per viaggiatori

di Federica

Un libro che è un “must” per ogni viaggiatore, sognatore, o chiunque voglia provare a realizzare la propria libertà uscendo dalla propria zona di confort. Gianluca Gotto in questo libro scrive la sua storia di vita, quella di un ragazzo, nato e cresciuto a Torino, che si sentiva costretto in una vita che sentiva di non calzargli addosso, negli schemi preimpostati che etichettano gli individui non sempre per quello che sono e desiderano essere. E così Gianluca, desideroso di vedere il mondo e di uscire dagli schemi predefiniti, si è costruito la vita di nomade digitale, vivendo viaggiando in giro per il mondo e avendo ritrovato una delle cose più importanti, che oggigiorno – purtroppo – spesso manca: il tempo. Ha girato il mondo, vivendo prima in Australia, poi in Canada e oggi vive prevalentemente in Asia, continente che ha plasmato il suo modo di essere e di vivere.

“Le coordinate della felicità” invita a porsi le giuste domande, a dare peso a valori di vita che spesso vengono lasciati in disparte, presi come siamo dalla routine, prima di tutti, il tempo e il fare del bene, a sé stessi e agli altri. E anche la necessità di andare oltre il confine tracciato, perché “la Grande Legge dell’Uno funziona per tante persone, ma non per i sognatori” (p. 102)

C’è un mondo grande e meraviglioso là fuori, perché camminare sempre sullo stesso percorso di vita? (pag. 102)

Questo libro è un invito a credere nei sogni, a tenere la testa alta, a far uscire quella vocina “diversa” da dentro e darle retta, perché solo così siamo in grado di – provare quantomeno – a seguire le coordinate della nostra felicità.

E poi è un libro che invita a non stare fermi, invita ad andare, esplorare, sognare, meravigliarsi, guardare il mondo sempre con occhi curiosi e accoglienti, perché non esiste un solo modo di esistere:

Viaggiando avevamo capito che il valore è nel muoversi, non nello stabilizzarsi. (pag. 131)

“Le coordinate della felicità” è anche un libro di fiducia e di speranza; tra le parole di Gianluca Gotto si può leggere la sua testimonianza di quanto il mondo sia popolato di belle persone. A volte bisogna davvero lasciare da parte pregiudizi e preconcetti, per trovare qualcuno sempre pronto a darti una mano.

Viaggiare ti insegna a non prendere per buono tutto ciò che dicono televisioni e giornali, per cui la terra è un brutto posto e i pericoli sono ovunque. (pag. 316)

E quindi “Le coordinate della felicità” è un libro di viaggi in giro per il mondo ma è prima di tutto un libro con cui ritrovare sé stessi, le proprie aspirazioni, i propri sogni, e seguirli alla ricerca della propria felicità. Ci fa capire che libertà e felicità sono due facce della stessa medaglia, due aspetti imprescindibili della vita di un individuo.

Per non farvi mancare questa lettura, trovate “Le coordinate della felicità” direttamente a questo link.

Le coordinate della felicità - Libri di viaggio

Se ancora non lo fate, seguiteci su Instagram per viaggi on the road con bambini! Sul nostro blog trovate tante mete di viaggio con bambini piccoli in giro per il mondo: Viaggiatorisicresce, viaggi on the road con bambini

Ultimi articoli di viaggio:

7 cose da sapere prima di un viaggio in Cambogia in famiglia

Cosa fare e cosa vedere a Pompei oltre agli scavi

Seychelles con bambini: dove andare, cosa far, dove dormire

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

Verified by MonsterInsights