Home » Peloponneso con bambini: itinerario di una settimana nel Mani

Peloponneso con bambini: itinerario di una settimana nel Mani

di Federica

Il nostro tour nel Peloponneso con bambini inizia molto più a nord, ad Igoumenitsa, dove siamo sbarcati partendo da Brindisi. Il Peloponneso è stato per me il primo incontro con il mondo greco, all’età di 17 anni, poi ci eravamo ritornati insieme io e Gabriele più di 10 anni fa, viaggiando dalle Meteora, passando per Corinto, Nafplio fino alle meravigliose Monemvasia ed Elafonissos. Tornare in questa parte di Grecia, tutti e 4 insieme quest’estate, è stata per me un’emozione unica.

Il nostro viaggio nel Peloponneso si spinge questa volta nella parte più meridionale, più precisamente nelle penisole del Mani e della Messenia, due regioni dal fascino incredibile. Dimenticatevi il tipico immaginario greco fatto di casette bianche e blu; questa Grecia ha un volto diverso, fatto di verde a perdita d’occhio degli uliveti in Messenia e terra aspra e antichi torrioni in pietra nel profondo Mani.

Vacanze Peloponneso con bambini

Se siete curiosi di scoprire con noi questa Grecia diversa, e state pensando alle prossime vacanze sul Peloponneso con bambini, godetevi la lettura di questo articolo dove vi racconto il nostro itinerario di una settimana nella penisola del Mani, il secondo dito del Peloponneso, una terra autentica, aspra e brulla. Una Grecia di cui si parla ancora poco, ma che colpisce dritto al cuore per la bellezza dei suoi paesaggi puntellati di costruzioni in pietra e antichi torrioni, i cosiddetti pyrgos, la cui storia è sempre stata caratterizzata dal carattere fiero e indomito dei suoi abitanti, i Manioti. Si dice che i Manioti siano i diretti discendenti degli antichi spartani. Il Mani è una terra mitica, così vera ed autentica.

Ci tengo a precisare che questo itinerario avrebbe potuto essere molto più denso, ma in sette giorni abbiamo coniugato il mare, irrinunciabile per noi in Grecia, con delle visite in tarda giornata per il gran caldo e per rispettare i ritmi dei bimbi.

Giorno 1 dell’itinerario nel Mani: traghetto direzione Igoumenitsa

Siamo partiti con il traghetto da Brindisi alle ore 13 e siamo sbarcati ad Igoumenitsa alle 22. Le operazioni di sbarco dalla nave sono state tutt’altro che celeri, una volta sbarcati abbiamo inaugurato il nostro nuovo viaggio in terra greca con la solita tradizione ormai consolidata da anni: sosta caffè frappè, rigorosamente glikó (ie: zuccherato). Ci serve la carica per affrontare 600 km fino a Gytheio, nel Mani, base logistica che abbiamo scelto per la prima settimana di tour nel Peloponneso con bambini.

Vacanze Peloponneso con bambini

Peloponneso con bambini: on the road verso Gytheio

Il nostro tour nel Peloponneso ci vede attraversarlo quasi tutto il secondo giorno. Abbiamo sfruttato la notte dell’arrivo con il traghetto per macinare più strada possibile mentre i bambini dormivano, ma dal momento che anche noi eravamo stanchi abbiamo fatto diverse soste intermedie e quindi ci abbiamo messo quasi una giornata intera per arrivare giù nel Mani. Guidare on the road in Grecia, in questa parte di Grecia che per me conserva i ricordi del mio primo incontro con questa cultura, è bellissimo. Abbiamo attraversato parte dell’Epiro per giungere verso le 8 del mattino seguente nei pressi del ponte di Rion – Antirion, nella zona di Patrasso. Attraversato il ponte, ci siamo fermati per una colazione rigenerante e abbiamo fatto i primi acquisti di libri in greco.

Da Patrasso abbiamo percorso la strada che punta giù per Pyrgos, passando per l’Antica Olympia, per poi percorrere l’entroterra in direzione di Tripoli e giù verso Sparta, dove ci siamo fermati per pranzo. Purtroppo non siamo riusciti a trovare la taverna in cui più di 10 anni fa io e Gabriele avevamo mangiato i migliori souvlaki di sempre, così ci siamo fermati a Kexrimpari RestaurantDopo pranzo, passeggiata veloce nella piazza centrale di Sparta ma visto il caldo torrido siamo subito ripartiti verso Gytheio. Dopo un’ora di strada, siamo giunti al nostro alloggio in località Mavrovouni. Essendo molto stanchi dal viaggio abbiamo fatto una passeggiata in spiaggia al tramonto, pronti per tuffarci l’indomani nel meraviglioso mare greco.

Spiaggia di Mavrovouni e Gytheio

Dal momento che noi non possiamo rinunciare al mare greco (c’è qualcuno che può, forse?), le giornate del nostro viaggio nel Peloponneso con bambini sono state strutturate facendo mare al mattino e visitando i luoghi nel pomeriggio. L’incontro con il mare del Mani è stato fantastico: la spiaggia di Mavrovouni è raggiungibile in 5 minuti di auto dal nostro alloggio ed è perfetta per famiglie con bambini piccoli.

Mavrovouni Peloponneso con i bambini

La prima mattinata al mare è stata rigenerante. La spiaggia di Mavrovouni è molto ampia e ci sono sia zone attrezzate che libere. Noi abbiamo scelto di fermarci presso gli ombrelloni del bar Stavros Tou Notou (hanno anche studios), gratuiti, basta consumare al bar senza un minimo di consumazione obbligatoria. La spiaggia è di pietroline molto piccole (non danno fastidio ai bimbi più piccoli, anzi direi che sono meglio di quella sabbia finissima in cui i bambini si vanno ad impanare!), il mare è cristallino e la spiaggia è frequentata prevalentemente da famiglie, di cui molte greche. Come zona di mare nel Mani ve la consiglio vivamente!

Peloponneso con bambini

Nel tardo pomeriggio siamo andati ad esplorare Gytheio. Tipico paese greco di pescatori, conserva un’anima ancora molto autentica. Si affaccia su un piccola baia ma il suo centro si sviluppa in alto sulla collina a ridosso del porto, con antiche costruzioni in pietra. Gytheio è molto carina e se siete in viaggio nel Peloponneso meridionale vale la pena venire a fare un giro qui per vivere l’autentico spirito greco. Per scoprire di più su questo tipico borgo del Mani, vi rimando a questo articolo: Peloponneso con bambini, Gytheio, tipico borgo di pescatori del Mani

Vathia, antica città fortificata del Mani

Dopo il mare di Mavrovouni la mattina, il tardo pomeriggio siamo andati a vedere Vathia. Si può dire che grazie alla sua caratteristica architettura con torrioni in pietra, Vathia è il simbolo per eccellenza della penisola del Mani. Segnatevi questa tappa perché è una delle cose che più vale la pena vedere durante un tour nel Peloponneso con bambini. Da Gytheio abbiamo percorso la strada in direzione Areopoli per poi scendere verso Gerolimenas. Già solo la strada è spettacolare, fatta di tornanti in un paesaggio che diventa sempre più brullo scendendo verso sud, con scorci a picco sul mare blu, e costruzioni in pietra sparse ovunque. Ci siamo fermati ad un sacco di angolini. Vathia era un’antica città fortificata, che un tempo doveva difendere la zona dagli attacchi dei Turchi e dei pirati.

Peloponneso con bambini

Oggi viene definita “città fantasma”, alcune costruzioni sono state ristrutturate, altre invece sono ancora abbandonate e a rischio crollo, quindi bisogna prestare attenzione mentre si cammina. Il borgo si erge su un promontorio ed è liberamente accessibile, la visita non dura molto, ma vi consiglio di dedicarvi un’oretta anche solo per godervi l’atmosfera ferma nel tempo che caratterizza questo luogo. Dato che la nostra visita di Vathia si è conclusa all’ora di cena, ci siamo fermati poi al locale Aspalathos, subito fuori le mura. Locale consigliato per la qualità e per godere di uno dei tramonti più romantici di tutto il Mani.

Peloponneso con bambini

Kardamyli, gioiello del Mani messenico

Nel pomeriggio del nostro quarto giorno sul Peloponneso con bambini siamo stati a Kardamyli. Geograficamente parlando, Kardamyli fa parte della regione della Messenia ed è una tappa da non perdere durante un viaggio nel Peloponneso del sud. La strada da Gytheio a Kardamyli è spettacolare. Pian piano ci allontaniamo dal paesaggio arido del Mani più meridionale e attraversiamo villaggi e paesaggi che meriterebbero di essere visti tutti, per addentrarci nei colori tipici della Messenia (la regione di Kalamata, per intenderci), dove si alternano il verde delle colline con gli uliveti a perdita d’occhio e il blu del mare. Kardamyli si divide tra la città vecchia e la parte nuova a ridosso del porto.

Kardamyli Peloponneso con bambini

Non perdete la visita alla parte vecchia (Old Kardamyli), noi siamo arrivati molto tardi e abbiamo passeggiato nella zona bassa che comunque è bellissima e conserva le tipiche costruzioni in pietra. Per conoscere meglio Kardamyli vi rimando al suo articolo dettagliato: Kardamyli, gioiello della Messenia.

Gytheio e il relitto Dimitrios

Essendo molto vicini a Gytheio siamo ritornati più di una volta, ci è piaciuta molto la zona sul porto per passeggiare e il playground vicino per far giocare i bimbi! Una tappa che vi consiglio durante un tour del Peloponneso con bambini, nella regione del Mani, è il relitto di Gytheio, a soli 3 km dal centro città. Qui con i bambini potrete raccontare storie di pirati e navi perdute! L’accesso al relitto è facile, arrivate in auto sull’ampia spiaggia di sabbia di Valtaki, dove vi è il parcheggio e un camping. Dopo aver parcheggiato l’auto, proseguite con una passeggiata sulla spiaggia di circa 15 minuti per raggiungere il relitto. Vi consiglio di venire leggeri perché la spiaggia è assolata anche alle otto di sera, e vi garantisco che anche a quell’ora a luglio fa caldissimo.

Tour Peloponneso con bambini

Il relitto Dimitrios è tale dal 1981, ed è impressionante vederlo così da vicino. Una delle versioni più popolari è che questa nave fosse usata per il contrabbando di sigarette tra Turchia e Italia, ma ve ne sono anche altre. Le acque dove si trova il relitto sono pulitissime ed è possibile anche fare anche il bagno, ma la spiaggia è selvaggia e non attrezzata.

Gytheio Peloponneso con bambini

Mani Peloponneso con bambini

Dopo la sudata che ci siamo fatti al relitto, siamo tornati in centro a Gytheio per una passeggiata sul porto e per far giocare i bimbi al playground.

Peloponneso con bambini: Oitylo e Areopoli

Il nostro tour del Peloponneso con bambini continua con la visita di due dei villaggi secondo noi più belli. Sulla strada per Areopoli ci siamo fermati a Oitylo, uno dei villaggi più antichi della penisola del Mani. Siamo arrivati nel tardo pomeriggio e abbiamo trovato una Oitylo deserta, assolata nella calda estate del Peloponneso, e ce la godiamo tutta per noi. Oitylo è una piazza con una chiesa che svetta fiera sul mare, due kafeneia e strade acciottolate silenziose.

Peloponneso con bambini

In uno dei due kafeneia erano seduti sotto un pergolato di vite i due anziani proprietari che ci hanno salutati con grande fierezza, perché la loro Oitylo rimane un luogo genuino. Anche qui il verde della vegetazione crea contrasto con le costruzioni in pietra in un paesaggio che diventa molto armonico. Oitylo sovrasta la baia di Limeni e guarda al paese di Neo Oitylo (nuova Oitylo). Senza dubbio una tappa da non perdere durante un tour nel Peloponneso del sud.

Tour Peloponneso con bambini Oitylo Mani Peloponneso

Dopo Oytilo in serata ci siamo diretti ad Areopoli, da cui dista solo un quarto d’ora. Vi parlo meglio di questo gioiellino del Mani in questo articolo, ma qui vi dico che se venite durante il vostro viaggio nel Mani Areopoli merita più di un ritorno. Nonostante sia molto più conosciuta e turistica, Areopoli conserva i tratti del suo passato e della sua storia ed è secondo noi uno dei luoghi più belli qui giù.

Peloponneso con bambini: Areopoli e Limeni, due gioielli del Mani

Questa giornata è stata dedicata ai due gioiellini imperdibili del Mani, tra i luoghi che più ci sono rimasti nel cuore di tutta la nostra vacanza nel Peloponneso con bambini. La mattina siamo partiti per Areopoli prima del gran caldo. Siamo arrivati alle 9 in un’Areopoli assonnata, che faticava a svegliarsi al caldo del mattino. Abbiamo girato il borgo più bello del Mani quasi in solitaria, c’era solo qualche persona del posto che iniziava a sbrigare le faccende di lavoro della giornata. Consiglio: non relegate Areopoli sono alla visita serale, veniteci anche di mattina prendendovi del tempo per godervela!

Areopoli Peloponneso con bambini

Ci siamo fermati in un forno tipico per colazione e poi siamo andati a Limeni, troppo caldo per girare in paese! A Limeni abbiamo fatto il bagno nel mare più spettacolare del Mani! Essendo il porto di Areopoli dista solo 10 minuti in auto. Limeni è una tappa imperdibile durante una vacanza nel Peloponneso con bambini. 

Tour Peloponneso con bambini

A Limeni non c’è spiaggia, a ridosso della strada con dei bar vi è una banchina ombreggiata che si affaccia direttamente sul mare, l’accesso in acqua è tramite pietre. Tuttavia, si accede facilmente con scalette di pietra che arrivano in mare, quindi potete venire anche con bambini piccoli. La scalinata a destra è più facile se dovete entrare in acqua con i piccoli perché entrando riuscite a toccare il fondo. Lascio parlare le immagini, con l’acqua del mare dai colori incredibili, a fare da sfondo a questo mare le tipiche case in pietra maniote. Qui potrete nuotare anche con le tartarughe caretta caretta, noi abbiamo avuto la fortuna di vederne una affianco a noi!

Vacanze Peloponneso con bambini

Vi consiglio di arrivare di mattina presto, perché vi è solo una strada, e potreste rischiare di trovare pienone per il parcheggio auto. Dopo il bagno a Limeni siamo tornati in alloggio, per riposarci, ma nel tardo pomeriggio siamo stati di nuovo ad Areopoli per l’ultimo giro. Che dite, si vede che Areopoli ci è piaciuta tantissimo?

Giorno 8: ultimo giorno nel Mani 

È giunto il momento di salutare il Mani, ma il nostro tour nel Peloponneso con bambini continua con altre scoperte. Lasciato il nostro alloggio, ci siamo rimessi in strada per la tappa successiva, ma prima un ultimo giro ad Areopoli per acquisti locali e per l’ultimo pranzo nel Mani. Prossima destinazione: Sparta, dove l’indomani siamo invitati ad un matrimonio greco! L’emozione di vivere un vero matrimonio greco è stata fortissima!

Vacanze Peloponneso con bambini

Il Peloponneso è una terra meravigliosa che ci ha riempito il cuore (ancora una volta) di ricordi bellissimi, ed è uno di quei viaggi da fare almeno una volta nella vita in Grecia con bambini.

Nel prossimo articolo vi portiamo con noi alla scoperta della Messenia, regione del Peloponneso dove gli uliveti regnano incontrastati!

Se cerchi idee di viaggio in Grecia con bambini possono interessarti anche:

Cicladi: Mykonos e Paros

Dodecaneso: la bellissima isola di Kos

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

Verified by MonsterInsights