Home » Vietnam con bambini: itinerario e cosa vedere in 12 giorni

Vietnam con bambini: itinerario e cosa vedere in 12 giorni

di Federica

Il nostro viaggio in Vietnam con bambini è stato inaspettatamente meraviglioso, abbiamo conosciuto un paese che sapevo essere bellissimo ma che non ci aspettavamo così sorprendente. Ci siamo avvicinati ad una cultura ricca di tradizioni, abbiamo vissuto città rumorose ma anche angoli di pace e silenzio nei bellissimi templi, tanta natura e i verdi campi di risaie, l’ottima cucina, la gentilezza scolpita sui volti dei vietnamiti e un’accoglienza incredibile ovunque con enormi sorrisi.

Sebbene il Vietnam non sia sicuramente tra le prime destinazioni che vengono in mente per viaggiare con bambini piccoli, è assolutamente fattibile in fai da te anche con i piccoli al seguito. Il nostro viaggio in Vietnam con bambini piccoli si è svolto nel mese di marzo scorso con Sofia (23 mesi) e Diego (4 anni e mezzo), girando il paese in totale autonomia.

In questo articolo vi porto a scoprire il nostro itinerario Vietnam con bambini e cosa vedere in 12 giorni, una durata di tempo minima per scoprire vari aspetti del paese senza dover necessariamente fare il visto (necessario per i cittadini italiani per soggiorni superiori ai 15 giorni). Abbiamo sacrificato alcune zone, certo, perché il nostro viaggio in Asia è poi proseguito in Cambogia, ma è un’occasione in più per tornare in Vietnam!

Pronti a scoprire il Vietnam con noi?

Vietnam con bambini: itinerario di 12 giorni 

Hanoi

Il nostro itinerario in Vietnam con bambini parte dal nord del paese, ovvero dalla sua capitale Hanoi, che abbiamo raggiunto con un volo Vietnam Airlines da Singapore. Ad Hanoi abbiamo dedicato due giorni e mezzo, intervallati da qualche escursione che ci ha permesso di prendere una boccata d’aria da questa città così caotica. La capitale vietnamita ci ha accolti con un cielo grigio, traffico denso di motorini che sfrecciano ovunque e senza alcun senso di marcia. Qui l’unica regola sembra essere quella di guidare a conto proprio. Notiamo subito a bordo di motorini famiglie intere con bambini piccoli, senza caschi, bambini legati in maniera artigianale in mezzo a mamma e papà, e il nostro stupore nel vedere quanto le logiche del mondo siano così diverse a seconda di dove si va, e se per noi questo è inconcepibile, qui tutto funziona a regola d’arte. Hanoi si ama o si odia, perché il caos è davvero tanto e girarla con due bambini piccoli, con la difficoltà anche solo di camminare tranquilli sul marciapiede, rende i giri impegnativi. I marciapiedi di Hanoi sono territorio dei motorini, come fossero anche loro pedoni. In due giorni ad Hanoi non abbiamo mai usato il passeggino, perché spazio non ce n’era, e se vi state chiedendo precedenza ai passeggini… neanche a parlarne! Nonostante questo primo impatto, Hanoi è una città vibrante, che merita tutti due giorni di viaggio, per viverla in tutti i suoi colori e odori, per osservane il caos ordinato ma anche i suoi incantevoli angoli di pace, dove tutto è così paradossalmente a posto e meravigliosamente diverso da ciò a cui siamo abituati. I luoghi da non perdere ad Hanoi in due giorni sono: Old Town, Tempio della Letteratura, Ngcoc Son Temple, Train Street e il teatro delle marionette sull’acqua. Una città che vi farà sentire vivi e al contempo vi chiederà poi un po’ di tregua, ma anche per questo da visitare durante un viaggio in Vietnam. In questo articolo più dettagliato vi porto a scoprire la capitale del Vietnam: Hanoi, cosa vedere in due giorni.

Hanoi Vietnam

Valle di Mai Chau 

Dopo il primo giorno e mezzo ad Hanoi, la seconda tappa del nostro viaggio in Vietnam con bambini è stata la Valle di Mai Chau, una zona rurale e bucolica, fatta di risaie, case semplici, strade tortuose e sterrate per arrivarvi, ed etnie locali fortemente radicate alle loro radici. Se siete nel nord del Vietnam e non volete perdere l’occasione di vedere il volto autentico e rurale del paese, la Valle di Mai Chau è una buona alternativa alla zona di Sapa (probabilmente più conosciuta) perché è altrettanto autentica e anche più vicina ad Hanoi (3 ore di auto). Nel nostro itinerario Vietnam con bambini abbiamo dedicato a Mai Chai due notti, goduto della natura silenziosa, esplorato i dintorni in bici con i nostri bimbi, osservato le case su palafitte con tetti in foglie di bamboo, di una semplicità estrema, ammirato le verdi risaie a terrazze, passeggiato nella natura tra cascate e sorgenti di acqua calda, e conosciuto le etnie locali, fieri delle loro antiche tradizioni.

Itinerario Vietnam con bambini

Itinerario Vietnam con bambini

Mai Chau è stato uno dei luoghi che più ci è rimasto nel cuore del Vietnam, proprio per la sua estrema semplicità. Le albe e i tramonti che abbiamo potuto ammirare in questa parte di mondo rimarranno per sempre impressi nelle nostre memorie. Ve la consiglio come tappa da non perdere durante un viaggio in Vietnam con bambini. Qui trovate l’approfondimento: Vietnam con bambini, visitare la Valle di Mai Chau 

Per ogni viaggio con bambini è fondamentale partire sempre con una buona assicurazione di viaggio.

Per i lettori di Viaggiatorisicresce è riservato un codice sconto del 10% su qualunque polizza viaggio con Columbus AssicurazioniA questo link potete acquistare la vostra assicurazione di viaggio Columbus con il 10% di sconto (oppure inserendo il codice sconto BTG032 in fase di acquisto).

 

Baia di Halong

Dopo due giorni a Mai Chau siamo ritornati ad Hanoi per un breve pernotto, per ripartire l’indomani alla volta della terza tappa del nostro viaggio in Vietnam con bambini piccoli. Da Hanoi partono tutte le escursioni per visitare uno dei luoghi più incredibili del paese, la Baia di Halong. Considerata una delle 7 meraviglie del mondo naturale, e dichiarata Patrimonio Unesco, la Baia di Halong è una tappa imperdibile durante un viaggio in Vietnam, un luogo unico al mondo per lo scenario naturale incredibile che offre. Si trova a 200 km dal confine cinese, e con più di 1000 isole di natura calcarea, grotte carsiche e faraglioni, la Baia di Halong è magica e misteriosa, maestosa e nostalgica. Il suo nome in vietnamita significa “la baia dove il drago scende in mare”.

Vietnam con bambini

Per visitare la Baia di Halong si può scegliere tra due opzioni: crociera di 2 giorni e 1 notte, oppure 3 giorni e 2 notti. Noi, visto il numero totale di giorni a disposizione in Vietnam e anche il costo dell’escursione, abbiamo scelto la formula 2 giorni e 1 pernotto (All inclusive) e ne siamo rimasti soddisfatti. Abbiamo prenotato con Alova Cruise ed è stato tutto molto confortevole, dal transfer alla crociera, con grande attenzione verso i bambini. Abbiamo scelto una crociera più piccola e a misura di famiglie, con un ottimo rapporto qualità prezzo, che ci ha permesso di godere di uno spettacolo naturale unico. A bordo è possibile fare escursione in kayak (che noi non abbiamo fatto vista l’età della piccola), oppure un giro tra isolotti e grotte sulla tradizionale imbarcazione a remi. Unica nota “dolente”: il tempo era grigio e nuvoloso, mentre eravamo lì ho pensato che se ci fosse stato il sole ce la saremmo goduta molto di più, in realtà poi parlando con i locali ci hanno detto che il cielo della baia di Halong è spessissimo così grigio, e forse è proprio questo che le conferisce quest’atmosfera così misteriosa e magica.

Vietnam con bambini piccoli

Lungo il tragitto per la baia di Halong è possibile fermarsi ad una farm che si occupa dell’allevamento e della lavorazione delle perle, prodotto nazionale vietnamita di cui qui vanno molto fieri.

Hoi An, la città delle lanterne

L’altra grande tappa del nostro itinerario in Vietnam con bambini è stata la città di Hoi An, a cui abbiamo dedicato ben cinque giorni. Dopo la Baia di Halong siamo tornati ad Hanoi per prendere un volo interno per Danang, che dista circa 40 minuti di auto da Hoi An. Che dire di Hoi An? Pura magia, sicuramente tra i luoghi che abbiamo amato di più del Vietnam. La sua Old Town è il suo cuore pulsante, con le sue antiche abitazioni in legno, il suo mercato così vivace e colorato, tanti templi in cui scovare angoli di silenzio. E alla sera, la magia diventa ancora più tangibile quando migliaia di lanterne colorate vengono accese, conferendo un’atmosfera calda e accogliente sia alle vie del centro storico, sia ai canali d’acqua. Già solo visitare Hoi An vale un viaggio in Vietnam! Il centro storico di Hoi An è stato dichiarato Patrimonio dell’Unesco, girare tra le sue vie è un insieme di sentimento nostalgico d’altri tempi e di bellezza mozzafiato!

Vietnam con bambini piccoli

Pernottando cinque notti ad Hoi An abbiamo potuto visitare anche i dintorni della città, dedicando una giornata al mare ad An Bang e una giornata alle Marble Mountains, un meraviglioso complesso di templi in cima ad una montagna molto frequentato dai fedeli. Entrambi sono assolutamente consigliati se decidete di dedicare un lungo soggiorno ad Hoi An, come abbiamo fatto noi. Per scoprire meglio Hoi An, la città vietnamita delle lanterne, vi rimando a questo articolo: Hoi An, cosa vedere nella città delle lanterne in Vietnam.

Vietnam con bambini piccoli

Il nostro viaggio in Vietnam termina ad Hoi An, ma non il viaggio nel sud est asiatico: da Hoi An siamo tornati a Da Nang per volare in un altro paese incredibile, la Cambogia!

Il Vietnam è stato un viaggio strepitoso, ho ancora vive davanti ai miei occhi i colori e i volti delle persone incontrate, i sorrisi scambiati e la gentilezza con cui tutti si sono rivolti a noi e ai nostri bimbi. Un paese che riserva un posto speciale nel nostro cuore, per la riservatezza, la gentilezza e la semplicità dei suoi abitanti, e aver vissuto questo paese con i nostri bimbi è stato un incredibile dono.

Avete mai pensato di fare un viaggio in Vietnam con i vostri bimbi? Spero di avervi invogliato a farlo, e vi invito anche a leggere questi articoli:

Come organizzare un viaggio in Vietnam con bambini

Vietnam con bambini, visitare la valle di Mai Chau

Se ancora non lo fate, seguiteci su Facebook e su Instagram nelle nostre avventure di viaggio con bambini in giro per il mondo!

Per rimanere aggiornati su promozioni e offerte di viaggio, vi invito a non perdere la mia newsletter di Consulente Viaggi!

 

Per scoprire altri nostri viaggi a lungo raggio con bambini, possono interessarvi questi articoli:

Maldive fai da te con bambini, come organizzare il viaggio

Maldive in guest house, cosa sapere prima di partire

Miami con neonato, cosa vedere in 3 giorni

Florida con bambini, itinerario di due settimane con neonato

Seychelles con bambini, consigli pratici e informazioni utili 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

Verified by MonsterInsights